martedì 16 ottobre 2012

Metal detector: fai da te o app?

State pensando a come sia possibile creare un piccolo Metal detector non professionale in grado di aiutarci ad effettuare ricerche, ad esempio, nel giardino di casa? La soluzione a costo zero arriva dagli smartphone Android. Su Google Play, l’app store per gli smartphone con sistema operativo Android, infatti, sono presenti diverse applicazioni in grado di trasformare il nostro telefono in un piccolo metal detector. Ovviamente non ci si può attendere prestazioni paragonabili a quelle offerte dalle attrezzature professionali in questo campo, ma ovviamente a livello hobbistico e come accessorio, queste nuove app rappresentano un’ottima soluzione low cost. Va anche sottolineata inoltre la reale efficacia di queste innovative applicazioni a differenza di alcune leggende metropolitane diffuse sul web secondo cui sarebbe possibile crearsi un metal detector in casa assemblando insieme una radiolina su banda AM ed una calcolatrice tascabile. Quindi per il proprio metal detector low cost dimenticate complicati componenti elettronici, viti, materiale semiconduttore, magneti e guide per il montaggio, la soluzione è a portata di click. Le apps di “metal detection” funzionano realmente perché sfruttando l’antenna dello smartphone riescono a captare la variabilità dei campi magnetici; è infatti su questo fattore che si gioca la ricerca dei metalli, che a differenza di altri materiali, hanno un proprio campo magnetico con una maggiore energia che sensori elettromagnetici come le antenne per cellulari sono in grado di captare. È importante sottolineare che, proprio come avviene per i metal detector professionali, anche se si utilizza il proprio smartphone l’efficacia della ricerca sarà strettamente relazionata alla sensibilità dell’antenna del terminale. Maggiore è la sensibilità di antenna più semplice sarà individuare la presenza di oggetti metallici nelle vicinanze. Tra le migliori app disponibili su Google Play in grado di trasformare uno smartphone Android in un metal detector, “Metal Detector” sviluppata dalla Smart Tools, che ha ricevuto sino ad oggi oltre un milione di download. L’app inoltre offre due funzionalità extra molto interessanti, come la possibilità di configurare i suoni da eseguire in vicinanza di un oggetto di metallo e l’opzione per calibrare la sensibilità rispetto al campo magnetico circostante.

Nessun commento:

Posta un commento