venerdì 1 aprile 2011

Test profondità ACE 250, sfatare un vecchio mito?


Il test che abbiamo effettuato con il nostro Garrettino ACE 250 ci è servito per sfatare uno dei due vecchi miti che vengono tramandati tra detectoristi.
Abbiamo voluto testare se è vero che discriminazione e profondità sono inversamente proporzionali, quindi un aumento di discriminazione comporta una diminuzione della profondità di rilevazione.
Abbiamo usato i classici conii moderni quindi monete da 1,2,50 cc,20 cc, 10 cc e 5 cc di euro.
I test fatti sono stati 3, il primo in aria, il secondo in aria con spessore di materiali ed il terzo in aria con spessore e modalità di discriminazione custom.

TEST 1:

ACE 250 posizionato su un supporto staccato, in modo da poter visuallizzare il display in modo comodo e poter impostare la discriminazione a "run time".
PREMESSA: Nei test in aria non abbiamo agito sulla sensibilità, dato che è impossibile generare falsi segnali in quanto sono esclusi urti della piastra o movimenti bruschi.

a) All metal - sensibilità al massimo - tutte le monete vengono rilevate con precisione alla stessa distanza.

b) coins - sensibilità al massimo - tutte le monete vengono rilevate con precisione e senza perdite di profondità rispetto alla modalità di ricerca All Metal.

TEST 2:

ACE 250 posizionato su un supporto staccato come il primo test.
Parallelamente alla piastra sono stati posizionati rispettivamente una tavoletta di legno spessa 2 centimetri (molto più larga della piastra) ed una scatola di scarpe alta 18 cm, per un totale di 20 cm.
Anche in questo test la sensibilità l'abbiamo lasciata al massimo.

a) All metal - sensibilità al massimo - le monete da uno e due euro vengono rilevate con poca precisione oscillando tra le tacche 4,7 e 8 mentre le altre emettono il classico scampanellio che indica target buoni.
La profondità di rilevazione sembra essere la stessa che ottenevamo con i test puri fatti in aria.

b) coins - sensibilità al massimo - le monete da uno e due euro vengono rilevate a tratti con suoni alternati e poco chiari mentre le altre vengono rilevate bene e alla stessa profondità dell'all metal.
Quindi anche in questo caso la profondità di rilevazione sembra essere la stessa rispetto ad All Metal, se si fosse optato per non scavare i segnali incerti avremo perso gli euri ma non per scarsa profondità di rilevazione ma per eccesso di discriminazione.

TEST 3:

A questo punto abbiamo messo la modalità custom escludendo le tacche ferro, stagnole e tappi, lasciando quindi solo i metalli nobili.
Sicuramente è aumentata l'incertezza per tutti i tipi di monete ma le tacche erano presenti, chiaramente i suoni sono stati a singhiozzo molto più del caso precedente.
Abbiamo però notato che la profondità aumenta in modo proporzionale alla velocità di spazzolata, quindi più veloce veniva mosso l'oggetto e maggiore era la profondità di rilevazione del target, aumentando però ancora di più l'incertezza del segnale.

Quindi in conclusione dai nostri test abbiamo verificato che sul garrett 250 la profondità non varia in base alla discriminazione

Nessun commento:

Posta un commento