lunedì 14 febbraio 2011

Il feroce brigante Giuseppe Braganzi e Orcino



Bagnolo Cremasco (Crema).
Qui, nel cortile di una chiesa (non sappiamo quale, ma dubito ve ne siano di innumerevoli…) il feroce brigante Giuseppe Braganzi, nel 1791, avrebbe sepolto tutto il suo bottino. Sempre in attesa… dei ‘tempi migliori’ che mai non vennero.

Pisa.Cimitero della città.
Il brigante chiamato Orcino avrebbe scelto questo ameno luogo per nascondere, tra due alberi, ogni suo illecito avere. Ma qui, pur avendo la fortuna di trovare i ‘due alberi’, i classici attrezzi del mestiere dell’archeologo – ‘pala e piccone’ – sono vivamente… sconsigliati.

Spesso, nei 'tenebrosi' racconti in cui si parla di favolosi tesori nascosti, si accenna alla Nera Signora che li custodisce. Razionalmente penso si alluda alle difficoltà, a volte superabili solo a rischio della vita, per raggiungerli.

Una delle chiese di Bagnolo Cremasco (Crema). Nel cortile di una di esse sarebbe sepolto un tesoro frutto di ruberie del brigante Braganzi…

Fonte:
www.duepassinelmistero.com

Nessun commento:

Posta un commento