martedì 15 febbraio 2011

Le monete doppia aquila del 1933

Vogliamo condividere con voi questa bellissima leggenda:

Le Doppie Aquile erano monete d'oro da 20 dollari coniate tra il 1850 e il 1933. Riproducono da un lato la figura eretta della liberta' e dall'altro un'aquila. Erano chiamate Doppie Aquile perche fino al tempo della Corsa dell'Oro in California la moneta piu alta valeva 10 dollari. Oggigiorno sono le monete più rare e preziose nel mondo.Quando divenne presidente degli Stati Uniti nel 1933, Franklin Roosevelt porto il Paese fuori dal sistema aureo in modo che l'economia potesse riprendersi dalla Grande Depressione. Fece ritirare da1la circolazione tutte le monete d'oro, cosicché possederne divenne illegale. Molti cittadini consegnarono le loro monete d'oro alle banche ma, nel frattempo, la Zecca americana aveva coniato 445.000 monete da 20 dollari de1 1933. Non furono mai messe in circolazione, furono invece fuse e distrutte.Inizialmente si pensava che fossero state distrutte tutte eccetto due,affidate allo Smithsonian Institute affinchè le conservasse. Tuttavia,qualche anno dopo, quando le Doppie Aquile iniziarono a ricomparire nelle case d'asta,divenne chiaro che molte di esse erano state rubate pima di essere distrutte.

I servizi segreti americani entrarono in azione per rintracciare le monete ormai illegali e scoprirono che George McCann direttore della zecca americana ne aveva rubate dieci.
Alla fine ne furono trovate solo nove ma la decima finì nella collezione del re d'Egitto Farouk, uno tra i maggiori collezionisti di monete al mondo. Questo esemplare, insieme agli due dello Smithsonian Institute, rappresentano gli unici tre tuttora esistenti.Nel 1944,per esportare una Doppia Aquila del 1933, re Farouk richiese una licenza, che il Dipartimento del Tesoro concesse poiché ignorava in quel momento il furto delle dieci monete. Solo in seguito il Dipartimento si rese conto di aver commesso un errore grossolano, dal punto di vista giuridico e diplomatico. La moneta, infatti, era illegale e per di più rubata, ma nel pieno della Seconda guerra mondiale non era certo opportuno sollevare un caso diplomatico, laddove l'Egitto aveva una posizione strategica tanto importante nel cuore del Mediterraneo.
E così la CIA dovette attendere fino a quando nel 1952, Farouk fu deposto e la sua collezione di monete messa all'asta.Tuttavia, subito dopo che il governo americano ebbe ordinato ufficialmente al governo egiziano di togliere dall'asta la moneta rubata e di restituirla agli Stati Uniti, questa svanì per circa mezzo secolo. Riapparve nel 1996, quando un eminente e rispettato commerciante di monete,l'inglese Stephen Fenton, porto al Waldorf Astoria Hotel di New York una Doppia Aquila de1 1933 per venderla a dei collezionisti americani. I collezionisti erano agenti federali, Fenton fu arrestato e la moneta confiscata. Si pensa che sia la stessa appartenuta alla collezione di Farouk.
Fenton fu rilasciato e ricorse al tribunale per tutelare la sua reputazionee dimostrare il legittimo diritto di proprietà. Nel frattempo 1a moneta fu custodita in una cassaforte del World Trade Center. La questione furisolta fuori dal tribunale e la moneta venne trasferita a Fort Knox,nel Kentucky, mentre venivano fatti i preparativi per metterla all'asta.L'asta si svolse presso Sotheby's il 30 luglio 2002 e la moneta fu venduta per 7.590.020 dollati a un offerente anonimo. La direttrice della Zecca americana, Henrietta Holsman Fore, ne parlò come della moneta piu'preziosa del mondo. David Redden, vicepresidente di Sotheby's, eLawrence R. Stack, amministratore delegato della Stack, affermarono: La storia di questa moneta e uno dei piu' grandi misteri numismatici di tutti i tempi. Tuttora, la moneta è in mostra presso la Federal ReserveBank di New York.
La moneta ora ha corso legale.

Fonte: tesorisommersi.blogspot.com

Nessun commento:

Posta un commento